Pellestrina

PellestrinaL’isola di Pellestrina è una stretta striscia di terra che si estende per 11 km nella parte più meridionale della laguna di Venezia, dal porto di Malamocco a quello di Chioggia. L’isola comprende tre centri abitati, di cui due minori, San Pietro in Volta e Portosecco, e uno maggiore, Pellestrina appunto.  Secondo un censimento del 2008, l'isola contava appena 4.208 abitanti, ripartiti tra Pellestrina (2.898), San Pietro in Volta (1.188) e Portosecco (122).

Dopo la guerra di Chioggia, il conflitto combattuto nel XIV secolo dalla Repubblica di Genova contro la Serenissima, quattro famiglie di Pellestrina (Busetto, Vianello, Zennaro e Scarpa) iniziarono la ricostruzione dell’isola dividendola in quattro zone (sestieri) a cui diedero i propri nomi. L’isola tornò al suo antico splendore sebbene la peste nel 1630 ne decimò la popolazione e, alla fine dello stesso secolo, abbia subito due terribili inondazioni.

Nel 1807 fu dichiarata comune autonomo, per poi essere unita al comune di Venezia nel 1923.
Con le sue case basse e colorate, con le barche da pesca allineate lungo la riva, con le sue piazzette e le “carrizzade”, le brevi calli ortogonali, Pellestrina è una località molto pittoresca avvolta un’atmosfera fuori dal tempo, ricca di fascino e suggestione, dove il rapporto fra uomo e laguna è ancora legato ai ritmi della pesca (di “caparosoli”, vongole veraci, e di “sepe e gransi”, seppie e granchi) e dell’agricoltura e dove il senso di identità territoriale è ancora molto forte ed esclusivo. Quando c’è una festa locale, l’isola si colora di bandierine e si respira un’atmosfera molto poco settentrionale, e decisamente più simile alla cultura del Meridione.  Per la strada è ancora facile incontrare le donne che davanti alle proprie case lavorano il merletto a fuselli. Porte aperte, tutti che si conoscono e tutti che sanno tutto di tutti. Dialetto e molta cordialità.

Tra i luoghi di interesse ricordiamo, nel sestiere Scarpa, la chiesa di S.Antonio, eretta nel 1703, nel quartiere Vianelli la chiesa di Santa Maria dell’Apparizione, a base ottagonale con due campanili a forma di minareto, mentre nel quartiere Busetti, la chiesa degli Ognissanti, fondata nel 1100.


Informazioni

Come arrivare: dal Lido, prendere l’autobus 11 in Piazzale Santa Maria Elisabetta. Questo autobus dopo aver attraversato tutta l’isola, verrà imbarcato su un Ferry Boat in direzione dell’isola di Pellestrina.

Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!