Aeroporto Nicelli - la difesa aerea di Venezia

Aeroporto Nicelli - la difesa aerea di Venezia

Aeroporto Nicelli Le origini dell'aeroporto Nicelli risalgono al 1915, all'epoca della Prima Guerra Mondiale, quando, a causa del pericolo di bombardamenti aerei a cui era esposto il patrimonio artistico di Venezia, si rese necessario trovare un'area vicina alla città dove realizzare un campo di aviazione per ospitare l'aviazione francese giunta in soccorso.

Inizialmente i caccia Neuport 10 e i veloci biplani Spad S VII francesi si schierarono nel  campo di Bazzera, nei pressi di Mestre, ma questa locazione non  si dimostrò  adatta a tempestivi  interventi di intercettazione di aerei nemici. Fu così che il Comando della Marina decise di ricavare un campo di aviazione dalla piazza d’armi del Forte di S. Nicolò al Lido. Lo spazio, ampliato con la demolizione di alcuni fabbricati minori, dimostrò la praticabilità del progetto  il primo dicembre, dopo tre mesi di lavori, la squadriglia francese si trasferì nella nuova sede segnando così la nascita dell’aeroporto lidense.

L'aeroporto ebbe visitatori illustri quali il Principe di Galles, il futuro Re Edoardo VIII, lo scrittore Celine, ed una madrina d’eccezione, l’affascinante baronessa Nicola Winspeare Guicciardi. Anche Gabriele D’Annunzio diventerà un abitué del luogo dopo il suo trasloco nella celebre Casetta Rossa sul Canal Grande.

Nel primo dopo guerra l'aeroporto divenne base operativa di una delle prime compagnie aeree di bandiera, la Transadriatica. Gli aerei della società,  contrassegnati  dalla rondinella azzurra, opera della pittrice lidense Amalia Venturini, raggiunsero Graz, Vienna, Monaco di Baviera e i  principali centri della Penisola quali Trento, Firenze, Roma, Brindisi. In seguito la società venne incorporata insieme ad altre nella Ala Littoria S.A. E il Nicelli fu elevato al rango di secondo aeroporto italiano.

Durante il secondo conflitto mondiale l'aeroporto fu nuovamente militarizzato, gli aerei ed il personale vennero incorporati nei Servizi Aerei Speciali (SAS), grande unità dell’Aeronautica Militare creata per assicurare i collegamenti con i fronti più lontani dall’Africa Orientale ai Balcani, alla Russia, alle isole dell’Egeo, per  rifornire  reparti rimasti  isolati e per  riportare  in patria i militari feriti.

Passato il periodo bellico il Nicelli riprese la sua attività aeroportuale civile fino agli anni 50, ovvero fino a quando non si decise di costruire un nuovo aeroporto in terraferma, a Tessera. Quello fu l'inizio della crisi per il Nicelli, non adatto ad accogliere i grandi aerei a reazione che necessitavano di piste più lunghe e di aree di maggiori dimensioni.

Non mancò una stregua lotta in difesa dell’aeroporto lidense, ma, nonostante alcuni interventi mirati a mantenerne l'operatività, si è dovuto aspettare fino agli anni duemila per registrare nuovi segni di ripresa rappresentati dal restauro della aerostazione, dalla costruzione di una  nuova e moderna torre dell’ ENAV,  di piazzali,  di nuovi hangar per iniziativa della  società di gestione Nicelli SpA.

Al giorno d'oggi l'aeroporto ospita dei corsi di volo ed è un'ottima location per eventi di ogni tipo: concerti, manifestazioni ed esposizioni (al suo interno è stato creato anche un ristorante). Dal 2008 è sede del Festival dell'Aria, un evento fieristico per gli amanti dell'aviazione che ha permesso di porre al centro dell’attenzione l’area particolarmente importante, ma ultimamente trascurata, del Lido di Venezia e di far conoscere uno dei luoghi che hanno fatto la storia del nostro Paese.

L'aeroporto è anche luogo di partenza dei tour in elicottero organizzati per permettere ai turisti di vedere Venezia da un altro punto di vista, direttamente dal cielo, godendo di un panorama  suggestivo e mozzafiato.
 

Informazioni
Indirizzo: Via Morandi, 9 - 30126 Lido di Venezia
Telefono: 041 770300  
Sito: www.veniceairportlido.com ; www.aeroportonicelli.it 
Back
Share/Save/Bookmark

Your vacation starts here

Call Center

+39 041 5222264
Everyday from 8. a.m. to 11 p.m.
 
Call now!

Welcome Desk

5 Welcome Desks in the strategic points of arrival in Venice!
 

Where we are