Chiesa della SS. Trinità a Treporti

Chiesa della SS. Trinità a TreportiLa chiesa della SS. Trinità situata nella piazza del centro abitato di Treporti, fu costruita attorno al 1684 e sostituì la cappella dedicata alla SS. Trinità, esistente fin dal 1517. La chiesa subì diverse modifiche nel corso dei secoli e le due navate laterali furono aggiunte successivamente. L’edificio seicentesco originario, affiancato da un piccolo campanile con una cupola alla sommità, all’interno aveva un altare maggiore e altri quattro altari, in parte aggiunti nel Settecento.

La prima chiesa esistente a Treporti fu costruita poco dopo il 1517 per disposizione testamentaria di Pietro De Stefanis, con l'approvazione dal vescovo di Torcello. Poichè si trattava di una semplice cappella dedicata alla Santissima Trinità, ma senza il titolo di parrocchia, era officiata irregolarmente da qualche sacerdote della cattedrale di Torcello.
Solo nel 1684 venne la nuova chiesa (dove sorge l’odierna) costruita su un terreno dell’isola della chiesa donato dalla famiglia Savina Filomati, determinando così il passaggio del centro vitale del paese dal “Prà” all’attuale piazza di Treporti.
L'edificio subì ulteriori rimaneggiamenti e modifiche nel 1763, ma soprattutto nei primi anni del Novecento.
Nel 1913, infatti, la chiesa fu rifatta con un impianto a croce latina e diverso orientamento, mentre nel 1932 venne innalzato un campanile più alto del precedente.
Entrambi i campanili sono a pianta quadrangolare, quello seicentesco sormontato da una cupola e quello novecentesco con una copertura a cupside, dal profilo è inconfondibile nel panorama lagunare.
Intorno alla metà del secolo vennero aggiunte le due navate laterali, ampliato il coro, rifatti il pavimento e i rivestimenti marmorei interni di colonne e balaustre, così che la facciata della costruzione seicentesca risultò inserita all’estremità del transetto nord dell’edificio attuale.

La facciata odierna è caratterizzata da due contrafforti con pinnacoli alla sommità che ne delimitano la porzione centrale, dagli archetti pensili che sottolineano la linea degli spioventi, dal rosone incorniciato da marmi bianchi e rosa, dal grande arco marmoreo che circonda il rosone e poggia sulle lesene ai lati del portale.
L’altra facciata, appartenente alla chiesa seicentesca e situata nel transetto nord, presenta un portale rettangolare sormontato da una grande croce lapidea murata, ai lati della quale si aprono due finestroni ad arco e un rosone nel timpano.
Alla destra della facciata seicentesca si trova la cappella funeraria di Giovanni Battista Grasselli.

La chiesa ospita al suo interno un altare maggiore e altri quattro altari (alcuni aggiunti nel corso del settecento) dedicati alla Madonna del Rosario, a S. Valentino, a S. Rocco e a S. Antonio da Padova.
L’altare maggiore è sormontato dalla Pala della SS.Trinità di un pittore veneto del XIX secolo e affiancato da due tele di Francesco Enzo raffiguranti l’Ultima Cena e la Santa Convocazione.
Lungo la navata destra si trovano gli altari di S. Antonio e di S. Rocco e sopra a quest’ultimo è posta la statua di S.Filomena, patrona di Treporti.
Nel 1913 la vecchia chiesa fu inglobata nella nuova e nei successivi cinquant'anni furono aggiunte le due navate laterali.
Lungo la navata sinistra sono collocati gli altari della Madonna, con una statua lignea della Vergine con bambino realizzata da Valentino Besarel, e di S. Valentino, con la pala raffigurante S. Giuseppe con il Bimbo ed i Santi Gonzaga, Valentino e Filomena, opera di Pietro Locatello del 1885.
Le altre tele visibili lungo le pareti delle navate sono, per la maggior parte, lavori recenti del pittore veneziano Giuseppe Zennaro.
L’organo a canne, risalente a 1890, è sistemato nel soppalco del coro sopra l’entrata.


Informazioni

Visite: tutti i giorni dalle 8.00 alle 12.00 e dalle 18.00 alle 20.00
Ingresso: libero
Orario Celebrazioni:
giorni feriali e sabato 19.00 (18.00 da ottobre a marzo); domenica alle 9.30 Indirizzo: Treporti - 30013 Cavallino
Telefono: 041 966037
Come arrivare: con mezzo privato, dal ponte di Cavallino percorrere il primo tratto di via Fausta fino a Piazza S. Maria Elisabetta, imboccare a destra via Pordèlio e percorrerla tutta, all’incrocio semaforico svoltare a destra per via Treportina, oltrepassare i due ponti arrivando nel centro di Preporti; con mezzi pubblici, autobus linea 12, fermata Treporti.

 

Back
Share/Save/Bookmark

Your vacation starts here

Call Center

+39 041 5222264
Everyday from 8. a.m. to 11 p.m.
 
Call now!

Welcome Desk

5 Welcome Desks in the strategic points of arrival in Venice!
 

Where we are