Casa padronale Zanella di Saccagnana

Casa padronale Zanella di Saccagnana Saccagnana fu la prima delle tre isole di Treporti in cui si formò un insediamento stabile.
Sulla piazza del Prà si affaccia la casa padronale Zanella, una villa rinascimentale veneziana edificata nella prima metà del XVI secolo.


Col passare del tempo l'edificio subì vari cambi di proprietà e trasformazioni edilizie.
Restaurato integralmente tra il 1996 e il 1998, presenta una facciata dall’intonaco rosato, una scalinata d’accesso al piano residenziale e una sopraelevazione centrale con una finestra tripartita, con un piccolo poggiolo e un frontone alla sommità in cui compare uno stemma nobiliare al centro del timpano.

La piccola chiesa di Saccagnana, in origine dedicata alla SS. Trinità, cedette il titolo alla nuova di Treporti e divenne semplice oratorio intitolato alla Madonna del Carmine.
Una visita vescovile del 1739 ricorda che al suo interno, sull’altare, vi era la pala, oggi ancora esistente, con la rappresentazione della Vergine, S. Giuseppe e S. Felice da Cantalice, allora canonizzato da pochi anni; successivamente il quadro fu alterato sostituendo le anime del Purgatorio alla figura di S. Giuseppe.


Informazioni


Ingresso: la Casa Zanella è visitabile dall’esterno come gli altri edifici del borgo
Come arrivare: con mezzo privato, dal ponte di Cavallino percorrere il primo tratto di via Fausta fino a Piazza S. Maria Elisabetta, imboccare a destra via Pordelio e percorrerla tutta, all’incrocio semaforico svoltare a destra per via Treportina, oltrepassare i due ponti arrivando nel centro di Treporti, proseguire oltrepassando il terzo ponte e svoltare a destra.


Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!