Il Faro di Punta Sabbioni

Il Faro di Punta Sabbioni All'estremo ovest del litorale del Cavallino, sulla diga che delimita a nord-est la bocca di porto di Venezia-Lido, sorge il faro di Punta Sabbioni, punto di riferimento per i turisti di passaggio e per la barche in transito verso la laguna di Venezia.
Il faro è costituito da una struttura metallica a forma di pagoda con due terrazzi, dipinta a scacchi bianchi e neri, che sorge da un fabbricato in cemento armato per un’altezza di 26 metri.

Per la costruzione della famosa "pagoda" di Punta Sabbioni furono necessari ben 28 anni: i lavori furono infatti avviati nel 1882 e terminarono nel 1910.
Nel 1969, in concomitanza con i lavori di risistemazione del molo e della pagoda a seguito dell’eccezionale mareggiata del novembre 1966, il faro è stato elettrificato e la cabina di trasformazione ubicata al piano terra della pagoda; nel 1974 è stato automatizzato e il segnale luminoso è visibile a 15 miglia di distanza (circa 25 Km.).

 

Informazioni

Telefono: 041 968962 (capitaneria di porto)
Ingresso: il faro è visitabile solo dall’esterno
Come arrivare: in auto o in bicicletta, da Jesolo Lido, dirigersi verso Cavallino e dopo aver oltrepassato il ponte sul Sile (Piave Vecchia) percorrere il primo tratto di via Fausta fino a Piazza S. Maria Elisabetta, imboccare a destra via Pordèlio e percorrerla tutta, continuare per via degli Armeni costeggiando fino in fondo il Canale Pordèlio, continuare ancora seguendo il lungomare S. Felice e il lungomare Dante Alighieri fino al faro. 

Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!