• lunedì
  • martedì
  • mercoledì
  • giovedì
  • venerdì
  • sabato
  • domenica
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Cerca eventi





  • Arte
  • Musica
  • Teatro e danza
  • Feste tradizionali
  • Eventi speciali

Festa dell'Oca e Zogo de l'Oca

Chi non mangia l’oca a San Martino non prende il becco di un quattrino

Festa dell'Oca e Zogo de l'OcaNel periodo che va dai primi giorni del mese di Novembre al giorno della Festa di San Martino, nella cittadina di Mirano si tiene l'antica manifestazione del 'Zogo dell'Oca' che si svolge nel centro storico, in piazza Martiri, con figuranti in costumi d'epoca. Tutta la cittadina è coinvolta nell'evento: trattorie e ristoranti propongono piatti a base d'oca mentre manifestazioni, mostre e rassegne di vario tipo celebrano il pennuto che tanta importanza ha nella tradizione contadina di questi luoghi.

In centro è possibile passeggiare tra le bancarelle dell'Ocaria, l'antico mercatino ispirato ai primi del '900 mentre lungo le strade giocolieri, mangiafuoco, saltimbanchi e burattinai ravvivano l'atmosfera autunnale con i loro spettacoli.

Una curiosità legata alla manifestazione: nei giorni della festa in via Luneo, poco lontano dal centro di Mirano, si tiene il Palio dell'Oca. I padroni delle oche della zona ogni anno si ritrovano qui per sfidarsi in una corsa che vede protagoniste le loro oche.

 

Cos'è il 'Zogo de l'Oca'
tratto da Proloco Mirano/giocodelloca.it

Il gioco dell'oca è formato da 63 caselle (a volte il loro numero sale a 90) disposte a spirale e numerate da 1 a 63. Si gioca con due dadi. Le caselle occupate dalle oche sono 13 , ogni 5 e 4 caselle; qui il giocatore raddoppia il valore ottenuto dai dadi e avanza (l'oca porta fortuna !).
Nelle caselle occupate dagli "accidenti" o pericoli, in totale 8 :il ponte al numero 6, l'osteria al 19, i dadi al 26, il pozzo al 31, il labirinto al 42, la prigione al 52, i dadi al 53, la morte al 58, ci si ferma per uno o più giri o si paga o si retrocede ..I giocatori muniti di contrassegno, dopo aver stabiliti il turno e la posta avanzano secondo il punteggio indicato dai due dadi tirati. Risulta vincitore chi arriverà per primo al 63.
Questo gioco semplicissimo, dove non è necessaria l'abilità ma solo la fortuna affidata ai dadi, permetteva la partecipazione di tutti giovani ed anziani, popolani, borghesi e nobili. Cosicché si diffuse rapidamente tanto che nel XVII° secolo aveva conquistato l'Europa. Molto conosciuto e molto giocato si prestò moltissimo ad essere trasformato in giochi diversi dove nelle caselle vuote si inserirono temi didattici, religiosi, storici, ecc.

Come è nata la festa

Nel 1998 Roberto Gallorini, Presidente della Pro Loco di Mirano, ideò il grande "Zogo de l'oca in piazza", riportando il gioco su 63 grandi tavole (di 2 metri per 2), rialzate 80 cm. da terra, che disposte attorno all'ovale della piazza formano una grande passerella colorata di circa 130 metri.

Indietro
Quando: Da 14-nov-2009 A 15-nov-2009
Dove: Mirano,Venezia
Dove: Piazza Martiri
30035 Mirano, Venezia

Contatti: Tel. +39 041 432433

Organizzatore: Pro Loco Mirano
Via Bastia Fuori, 52
30035 MIRANO (VE)
Web: www.giocodelloca.it
Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!