2011: la nuova porta d’acqua del Lido di Venezia

22-mag-2009
di Maria Giulia Palazzo | redazione VeneziaSi

2011: la nuova porta d’acqua del Lido di VeneziaNel 2011 dovrebbero terminare i lavori per la costruzione della nuova porta d’acqua del  Lido di Venezia che trasformerà radicalmente il Piazzale Santa Maria Elisabetta. Il nuovo terminal, progettato da Pierfrancesco Fugali e Luca Gasperini, non sarà unicamente un punto di interscambio per i collegamenti acquei, ma sarà anche un luogo di aggregazione per la cittadinanza grazie alla presenza di attività commerciali che animeranno l’area, al momento utilizzata solo come punto di imbarco/sbarco dai pendolari e turisti.

Un area di 3000 metri quadrati, ottenuta grazie al prolungamento della riva di 15 metri verso la laguna, dove si svilupperanno cinque approdi, le sale d’attesa, le biglietterie e i negozi. Il tutto organizzato come un vero e proprio scalo portuale e strutturato in modo da differenziare i flussi e da snellire gli accessi. Grandi vetrate, strutture in acciaio inox, materiali di alta tecnologia e una grande vela coperta per delimitare questa nuova zona di accesso all’isola. Oltre a semplificare i tragitti dei residenti verso il centro storico, a rendere più ordinato il flusso dei turisti, sempre più numerosi negli ultimi anni, questa nuova porta d’acqua contribuirà a svecchiare l'immagine del Lido che assumerà un aspetto più moderno e in sintonia con i tempi.

Questo intervento è una vera e propria svolta innovativa e rientra in un più ampio progetto di riqualificazione dell’isola veneziana, da troppi anni lasciata in disparte per essere riscoperta solamente nel breve periodo della Mostra del Cinema. Negli ultimi anni gli interventi che sono stati effettuati non sono stati realizzati secondo un preciso piano di rilancio, ma si è trattato solo di pezze cucite su una stoffa ormai malconcia. Ora finalmente si sta cambiando rotta, i progetti in cantiere sono molti: dalla riqualificazione dell’ex ospedale al mare, alla valorizzazione della zona di San Nicolò, dalla costruzione del nuovo palazzo del cinema, alla realizzazione del nuovo terminal, per non parlare dei lavori a Malamocco, già terminati, che hanno cambiato l’aspetto dell’area dinanzi all’antico borgo. Lasciamo da parte le polemiche legate a questi interventi, non sarà mai facile mettere tutti d’accordo, fatto sta che comunque si sta investendo sull’isola e si sta cercando di riportarla al suo antico splendore.
Rimangono comunque non poche perplessità sull’impatto urbanistico ed architettonico del progetto in questione, sul rapporto costi-benefici (il costo dell’opera si aggira intorno ai 25 milioni di euro) e sulla sua funzionalità. Fatto sta che i lavori sono già partiti, quindi ne riparleremo quando potremo verificare personalmente la reale utilità dell’opera.
 

Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!