Signum Foundation

Signum FoundationDal 2009, alla mappa culturale di Venezia si è aggiunto un nuovo punto di riferimento: Palazzo Donà, in Campo San Polo, sede della fondazione polacca Signum Foundation. In Polonia la fondazione, creata nel 2002 da Jarosław e Hanna Przyborowski, si occupa di beneficenza a bambini bisognosi, di mecenatismo artistico e di educazione attraverso l’arte. Palazzo Donà a Venezia è la sua prima sede espositiva permanente in Europa.

La fondazione si propone di diventare un luogo di incontro e di dialogo attraverso l'arte, in una città, Venezia, tradizionalmente più aperta a intrecci culturali multiformi, dove convivono Cristianesimo, Ortodossia e Islam.
Per raggiungere questo ambizioso obiettivo si avvarrà della forza della Venezia contemporanea, che si basa sulla tolleranza verso i più svariati modelli di approccio artistico e culturale, ma dove tutte le attività sono anche sottoposte a un severo giudizio da parte di un pubblico internazionale e più ancora da parte della città stessa che non si lascia facilmente sedurre, viziata come è dalla sua inesauribile ricchezza  estetico-culturale.

Questa è la sfida con cui la fondazione intende confrontarsi. Nelle stanze del palazzo gotico verrà dato quindi spazio ai rappresentanti di tutte le discipline artistiche: arti visuali, musica, cinema, teatro e letteratura.
La Signum Foundation presenterà le opere della sua collezione, che oggi conta più di 1000 pezzi raccolti nell'arco di 15 anni, un collage di  stili del XX secolo, in larga parte formata da artisti polacchi. Ma la fondazione offre sempre più spazio all'arte internazionale con cui è in stretto contatto e inviterà artisti di ogni provenienza a eseguire nuovi progetti in relazione alla particolarità della città di Venezia e del Palazzo stesso.

La sede

Palazzo Donà, conosciuto anche come Palazzo Donà Brusa, collocato sul lato Nord Est di Campo San Polo,  è probabilmente la prima dimora dell' antica famiglia Donà. “Donatus” era il nome dei cittadini romani di Aquileia che nel VI sec. trovarono rifugio nella Laguna. Dal sec. XI i Donà parteciparono alla vita sociale e politica di Venezia fino alla carica di Doge che per tre volte portò questo nome. Le tradizioni artistiche del palazzo si collegano invece al nome di Giovanni Francesco Brusa, compositore d'opera e di musica sacra, collaboratore di Carlo Goldoni.
Proprio alla non lontana Casa di Goldoni viene spesso paragonato Palazzo Donà. Entrambe le case hanno origini gotiche e un bellissimo cortile semi-coperto con scala interna e il pozzo. A Palazzo Donà, che il Lorenzetti colloca nel XIV sec., si accede attraverso un ampio portale con un fregio scolpito con scene di animali, forse si tratta di scene di caccia, del primo Gotico con influenze bizantine. Al piano nobile, che si apre sul cortile con un’ imponente quadrifora gotica, troviamo i monumentali soffitti lignei con travi decorate e pavimenti color “sangue di bue” eseguiti nella tecnica del pastellone.
La lunga tradizione artistica prosegue fino agli ultimi proprietari di Palazzo Donà: i Fonseca, famiglia americana di scultori, pittori e letterati. La Signum Foundation si propone di proseguire in questa tradizione rendendo questo Palazzo luogo di promozione dell’arte contemporanea gratuitamente aperto al pubblico.
 

 

Contatti:

Indirizzo: Palazzo Donà 
Campo San Polo 2177 30125
Telefono: 0415289797
www.signum.art.pl

ewa.morgan@signumfoundation.eu

 

Back
Share/Save/Bookmark

Your vacation starts here

Call Center

+39 041 5222264
Everyday from 8. a.m. to 11 p.m.
 
Call now!

Welcome Desk

5 Welcome Desks in the strategic points of arrival in Venice!
 

Where we are