L'Istituto Veneto al Centro Culturale Candiani

7-mar-2007

L'Istituto Veneto al Centro Culturale CandianiNell'ambito dell'iniziativa "La Fabbrica della Cultura- Incontri con le Istituzioni", promossa dal Centro Culturale Candiani, l'Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti terrà, nel mese di marzo, un ciclo di tre incontri su tematiche molto diverse tra loro: la storia della città di Mestre, la salute e la sicurezza, l'ambiente lagunare di Venezia.

Tematiche diverse che rispecchiano le molteplici attività di ricerca, promozione della cultura e della ricerca dell’Istituto, impegnato non solo nel sostegno e nella conservazione del sapere, ma anche nella sua diffusione.

Durante il primo incontro, che si terrà il 9 marzo, gli storici Franco Cardini, Gherardo Ortalli, e Federico Pigozzo - che sta per pubblicare la sua ricerca sulle prime fasi della formazione dello Stato da Terra della Serenissima -, parleranno del nuovo ruolo di Mestre nel 300 italiano, del suo conseguente sviluppo  e della sua funzione strategica, insieme alla città di Treviso, per l’estensione del dominio di Venezia sull’entroterra veneto.

Il secondo incontro, il 26 marzo, si interrogherà sulle indagini del DNA, divenute uno strumento quasi insostituibile nei procedimenti di identificazione biologica, con il contributo di due esperti in medicina forense in campo medico-clinico, Marco Pizzamiglio e Gian Antonio Danieli. 
Le indagini sul DNA si applicano alla microbiologia, alla medicina forense, in particolare nella fase investigativa sulla scena del crimine, ma anche alla genetica medica, che identifica le mutazioni dei geni responsabili di malattie genetiche all'interno di una famiglia. 

Il ciclo si concluderà il 30 marzo con gli interventi di Danilo Mainardi, Mauro Bon, Andrea Rinaldo, durante un incontro dedicato alla laguna di Venezia, un patrimonio da salvaguardare attraverso il monitoraggio locale degli ambienti di barena, delle loro complessità, delle loro mutazioni dovute all’intervento umano, con conseguenti variazioni faunistiche.
Si discuterà dell'importante ruolo di conservazione dell’ambiente svolto delle istituzioni scientifiche e dai musei naturalistici, che hanno soprattutto il compito di testimoniare le dinamiche biologiche, attraverso dati bibliografici, collezioni di reperti, record di database: strumenti fondamentali per interpretare le variazioni dell’ambiente e degli esseri viventi.

Gli incontri, ad ingresso libero, si svolgeranno presso il Centro Culturale Candiani (sala auditorium - quarto piano) il 9, il 26 e il 30 Marzo alle ore 17 e 30.


Roberta Nalesso
Redazione Meetingvenice
Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!