Rinasce il Molino Stucky a Venezia

16-apr-2007
Rinasce il Molino Stucky a Venezia
di  Roberta Nalesso | redazione VeneziaSì

Molino StuckyIl Molino Stucky, uno dei monumenti simbolo di Venezia, riapre finalmente al pubblico dopo 60 anni di chiusura e 5 anni di lavori che hanno riconvertito l'edificio industriale in uno dei più  lussuosi hotel della catena Hilton.
L'imponente edificio industriale neogotico che si affaccia sul Canale della Giudecca, torna a rivivere dopo l'incendio che il 15 aprile 2003, durante i lavori di restauro, distrusse quasi completamente la torre e l’ala est, tra il Bacino di San Marco e il canale di San Biagio, facendo rivivere ai veneziani la tragica notte in cui un rogo devastò il teatro La Fenice.
Il Molino Stucky oggi è stato completamente restaurato e trasformato in un lussuoso hotel di proprietà della catena Hilton che si propone alla città lagunare come il nuovo must dell’accoglienza d’eccellenza veneziana.

Il Molino Stucky sorse nel 1833 grazie all'intuizione di Giovanni Stucky, mercante di origini veneziane e svizzero di nascita che, dopo aver maturato una certa esperienza di mulini all'estero e avendo intuito le potenzialità del trasporto del grano su acqua, più veloce e rapido di quello su terraferma, decise di costruire un imponente edificio industriale in laguna. L'edificio fu progettato dall’architetto tedesco Ernst Wullekopf cui si deve la famosa facciata neogotica, per oltre un secolo simbolo dell'architettura industriale e neogotica italiana.
La fortuna della famiglia Stucky durò fino al 1910, quando, dopo la morte dell'imprenditore, assassinato da un proprio dipendente, il figlio Giancarlo non riuscì a gestire l'ingombrante eredità, anche a causa anche della concorrenza dei nuovi trasporti su rotaie. La struttura dovette chiudere nel 1955, non riuscendo più a trovare una destinazione d'uso.
Il Molino, che fino agli anni ' 50-60 fu il simbolo indiscusso della Venezia industriale, a pieno regime riusciva a macinare 2500 quintali di farina al giorno, dando lavoro a 1500 operai.

Oggi il nuovo complesso alberghiero del Molino Stucky torna a rivivere, anche se con finalità diverse, creando circa 500 nuovi posti di lavoro nel settore turistico alberghiero.
Gli arredatori e gli architetti, sotto la direzione del Prof. Francesco Amendologine, hanno progettato il restauro nel rispetto dei vincoli architettonici esterni e interni imposti dalla Sovrintendenza. Le tramogge per la selezione dei grani sono state trasformate in corridoi, mentre le vecchie colonne del mulino sono rimaste al centro dei corridoi dando la sensazione di trovarsi in una grande nave da crociera.
Marmo, raffinati mosaici, lampadari in vetro di Murano, tappeti con ricami d'oro e tanto legno pregiato per mobili, infissi e porte creano un'atmosfera dal lusso sobrio ed elegante.
Il progetto prevede l’edificazione di un'area residenziale e di un enorme centro congressi per 2000 persone, realizzato in quella che era la mensa del Mulino Stucky, sviluppato su un'area di 7500 mq e collegato con l'albergo sia dall'esterno che dall'interno.
L'albergo, che sarà ultimato a giugno 2007, avrà 380 camere elegantemente arredate e disposte su 8 piani con terrazza, una sala da the, un centro fitness con sauna idromassaggio, un solarium ed un esclusivo centro benessere.
È inoltre previsto un molo di attracco privato. L'ultimo piano ospiterà invece un ristorante, una piscina panoramica sul tetto ed un bar affacciati sulla città.
Non mancheranno infine gli alloggi elitari (per ora sono previste 55 junior suite e 17 diplomatic suite) ed una prestigiosa Presidential Suite con terrazzo localizzata sulla torre dell'ex-mulino e dotata di ascensore "Vip'" che la collega con l'ingresso principale.

L'inaugurazione ufficiale è prevista per il 15 settembre, data in cui i numerosi clienti che da mesi affollano la lista delle prenotazioni potranno finalmente soggiornare nella nuova struttura alberghiera e trascorrere una notte da sogno a Venezia.

di  Roberta Nalesso  | redazione VeneziaSì
Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!