Artempo - Where Times Becomes Art

21-giu-2007
Il tempo è fatto di eternità, nel suo stesso ripetersi. Come si pone, allora, l’opera d’arte, di fronte al suo trascorrere?
L’arte è figlia del tempo, è espressione del presente in cui viene eseguita, risente del passato che l’ha preceduta, porta con sé i semi del futuro: appena realizzata, l’arte è già storia nel tempo, e il tempo contribuisce, a suo modo, a farla diventare arte, poiché l’arte acquista valore proprio nel tempo.
Prevale, alla fine, un concetto di sincronia atemporale nella mostra Where Time Becomes Art - ideata da Mattijs Visser e Axel Vervoordt e organizzata dai Musei Civici Veneziani e dal Museum Kunst Palast di Düsseldorf - che indaga il concetto mentale e spaziale del tempo nelle opere che l’hanno generato.
Nascono così le sezioni Timeless, Numeri e Astri, Distruzione e costruzione, Vanitas e nature morte, Decostruzione e Deformazione, dove trovano posto più di ottanta artisti, tra cui Bacon, Burri, Fontana, Rossi, Giacometti, Picasso, Warhol, ma anche Miyajima, Kapoor, Cecchini ed altri.
Il linguaggio universale e senza tempo della mostra ha luogo a Palazzo Fortuny - dimora-atelier di fotografia, scenografia e scenotecnica dell’eclettico artista catalano Mariano Fortuny Y Madrazo, con i suoi ambienti ricchi di tappezzerie, dipinti e celebri lampade.


di Luisa Turchi
:venews giugno 2007

«Artempo. Where Time Becomes Art»
Dal 9 giugno al 7 ottobre
Palazzo Fortuny

Per maggiori informazioni visita il sito www.artempo.eu
Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!