Enzo Cucchi, il poeta visivo

21-giu-2007
Enzo Cucchi, the visual poet

Enzo Cucchi, il poeta visivoL’8 giugno il Museo Correr inaugura una grande mostra dedicata ad Enzo Cucchi, esponente di spicco della Transavanguardia (movimento artistico così definito da Achille Bonito Oliva).


Più di cento opere - tra dipinti e disegni - attentamente selezionate, provenienti da grandi istituzioni museali (il MoMa e il Guggenheim di New York, il Beaubourg di Parigi, il Louisiana Museum for Moderne Kunst di Humlebæk, lo Stedelijk di Amsterdam) delineano un percorso espositivo che ripercorre i momenti più significativi della sua produzione artistica dagli anni ’70 ad oggi.
Cucchi intende l’arte come mezzo necessario per svelare la propria interiorità, immagini visionarie e poetiche della realtà presenti nella sua memoria esistenziale in grado, allo stesso tempo, di determinare un coinvolgimento universale, sciolto dalla singola esperienza dell’artista.
Il recupero dei linguaggi più tradizionali (pittura, disegno, scultura, ceramica e grafica) non è legato alla volontà di inventare per provocare disagio o stupore nello spettatore, quanto invece al bisogno di veicolare sensazioni, desideri, sogni e speranze.
La sua opera non chiede di essere capita. Vuole semplicemente essere.

di Valeria Romeo
:venews giugno 2007


Enzo Cucchi
Dall’8 giugno al 7 ottobre
Museo Correr
Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!