Subway Letteratura 2007

7-set-2007
di Fabio Marzari | :venews

Subway Letteratura 2007Dopo la fortunata prima edizione 2006, che ha visto esaurite tutte le copie dei libri messe a disposizione dei lettori-passeggeri nei pontili dei vaporetti, anche per il 2007, a partire dal 12 settembre e per la durata di tre settimane, negli imbarcaderi delle principale fermate dislocate lungo il Canal Grande, saranno installati i juke-box letterari, dai quali chiunque potrà prelevare una o più delle 500 mila copie dei libretti Subway 2007.

 

Il primo cittadino di Venezia è uno dei più convinti sostenitori dell’iniziativa, al punto da definirla un vero e proprio fenomeno sociale, perché «permette di monitorare in modo importante l’evoluzione della scrittura giovanile, oggi sicuramente in una fase di assoluta rivoluzione tra e-mail e sms».
L’edizione 2007 presenta delle importanti novità, oltre ai 12 libretti della sezione narrativa e a quello che raccoglie le poesie di 8 giovani poeti, quest’anno ci sarà anche un mini libro, il quattordicesimo, interamente dedicato ai piccoli scrittori e ai piccoli lettori.
Inoltre è stato recepito il suggerimento di Massimo Cacciari di tradurre in inglese il tredicesimo libretto, quello ‘veneziano’, per coinvolgere anche il grande numero di turisti che utilizzano i mezzi pubblici veneziani.

«Subway-Letteratura» è una manifestazione di grande importanza, la cui valenza va oltre l’offerta di strumenti di lettura per rendere il viaggio meno ordinario; riesce a calarsi nella dimensione di una città sapendone cogliere gli aspetti meno tipizzanti.

Parlare di bambini, pensare ai bambini, che a Venezia vivono un’infanzia differente, abituati da subito a convivere con un tessuto urbano speciale, significa, da parte degli ideatori di «Subway», avere a cuore quanto di più importante ci sia in una città di vecchi: il ricambio generazionale, la speranza di poter continuare ad esistere.
Come i pensieri che si fanno parole, e che fissate in un libro da un lato cessano di esistere nella loro ‘spiritualità’ ma dall’altro si trasformano in testimonianza scritta, in memoria condivisa, così i bambini sono il viatico di normalità, in una città dai pochi abitanti ma dai moltissimi visitatori, dove la quotidianità di un vivere privilegiato, non privo di difficoltà pratiche, prevede spazi di infanzia felice.
Lucciola Stella, Riccio Pasticcio, Pantera Multicolore sono tra i protagonisti di Brevi storie, racconti e filastrocche, il libretto firmato da Erika, Tommaso ed Emiliano, che in 3 non raggiungono i 25 anni di età, ed illustrato dal veneziano Marco Marella, che sarà uno strumento indispensabile per tenere tranquilli i bimbi durante il tragitto lungo il Canal Grande.

Ciò che la metropolitana nasconde, il vaporetto invece mette in evidenza.
Il mondo sotterraneo è buio, inospitale e veloce, gli spazi vengono attraversati rapidamente e la conquista della luce coincide con l’arrivo a destinazione.
Dalla grande zattera a motore che lentamente percorre il tratto acqueo più fotografato al mondo e di cui, forse, gli annoiati usuali frequentatori autoctoni per forza d’abitudine non percepiscono i tratti di assoluta magia, si scende col rammarico di lasciare incompiuto un ulteriore tratto di meraviglia.
Per Venezia l’invito a leggere appartiene ad altro momento, quello dell’attesa, o riguarda la discesa, accompagnando un tempo da regalarsi.

di Fabio Marzari | :venews

 

«Subway-Letteratura 2007»
Dal 12 settembre
Venezia, lungo le linee ACTV
www.subway-letteratura.org

Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!