Chiesa di San Polo

San PoloFondata nel IX secolo e originariamente di impianto bizantino,  la chiesa di San Polo ha subito nei secoli due radicali interventi: uno tardo gotico nel Quattrocento, di cui rimangono il portale laterale archiacuto attribuito a Bartolomeo Bon e il grande fiorone della facciata, e  il secondo agli inizi dell’800, in epoca neoclassica, ad opera di Davide Rossi.

All’interno lunghi restauri hanno riportato alla luce parte della vecchia costruzione quattrocentesca. L'interno è decorato con tele di Jacopo Palma il Giovane e di Salviati, mentre sugli  altari  si possono ammirare  lo Sposalizio della Vergine di Paolo Veronese, l'Ultima Cena e l'Assunta e Santi di Jacopo Tintoretto e La Vergine appare a San Giovanni Nepomuceno, altra celebre opera di Giambattista Tiepolo (1754).
Nel piccolo Oratorio del Crocifisso si trova una Via Crucis (1749-1750), realizzata da Giandomenico Tiepolo, figlio di Giambattista, con effetti di grande drammaticità e malinconia.
Accanto alla chiesa sorge il campanile, esempio tipico di campanile veneziano trecentesco.


Informazioni utili:

Visite: lunedi-sabato: 10.00-17.00, domenica chiuso
24 dicembre 10.00-13.30, 31 dicembre 10.00-13.30
Il 6 gennaio aperto dalle 13.00 alle 17.00
Chiuso il 25 dicembre, il 1 gennaio, Pasqua e 15 agosto.
Ingresso: intero € 2.50
Indirizzo: Campo S. Polo, 2102 San Polo cap 30125 - Venezia
Telefono: +39 041 2750462 +39 041 2750494
E-Mail:  info@chorusvenezia.org  
Web: www.chorusvenezia.org   
Linee Actv:
fermata S. Tomà
 
Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!