Chiesa di San Sebastiano

Chiesa di San SebastianoRicostruita nella prima metà del ‘500 su progetto dello Scarpagnino, è un piccolo gioiello decorato in tutte le sue parti dalle opere di Paolo Veronese.
I capolavori del grande artista veronese fanno di questa chiesa una meta irrinunciabile.

La chiesa  di San Sebastiano,  di origine quattrocentesca e appartenente alla confraternita dei Padri Gerolimini, subì a partire dal XIV secolo e sotto la direzione di Antonio Abbondi detto lo Scarpagnino,  gli interventi  di ampliamento  e di ristrutturazione che le conferirono la forma attuale.

La chiesa  rappresenta uno dei più importanti luoghi dell'arte veneziana, poiché riunisce il più straordinario corpus di opere di Paolo Caliari detto il Veronese, realizzato tra il 1555 e il 1565, per volontà di frà Bernardo Torlioni, l'impresa senz'altro più vasta ed importante che egli portò a termine nell'arco di tutta la sua attività.
L'interno, a croce latina, ha una sola navata, preceduta da un atrio sovrastato dal coro, mentre il presbiterio è absidato e coperto da cupola. Ma più dell'impianto architettonico, di eleganti forme rinascimentali,  questa chiesa è celebre per l'imponente apparato decorativo di Paolo Veronese, che orna con uno splendido complesso di tele e affreschi il soffitto, le pareti della navata e del presbiterio, la sagrestia e il barco (coro pensile delle monache),  oltre alle portelle dell’organo.

Mirabili sono le tre tele del soffitto a cassettoni della navata, Storie della regina Ester, del 1556, il coro pensile, con gli episodi della Vita di San Sebastiano e la grande pala d'altare, del 1570, che rappresenta la Madonna in gloria con San Sebastiano e altri santi
La chiesa, vero mausoleo veronesiano, conserva anche le spoglie del maestro, qui sepolto nel 1588. Tra le altre opere degne di nota, in sagrestia quelle di Bonifacio de' Pitati e di Tintoretto, e in chiesa, il San Nicolò di Tiziano (1563) e altre opere di Paris Bordone, Jacopo Sansovino, Jacopo Palma il Giovane e Alessandro Vittoria.


Informazioni utili:


Visite: lunedi-sabato: 10.00-17.00, domenica chiuso
24 dicembre 10.00-13.30, 31 dicembre 10.00-13.30
Il 6 gennaio aperto dalle 13.00 alle 17.00
Chiuso il 25 dicembre, il 1 gennaio, Pasqua e 15 agosto.
Ingresso: € 3
Indirizzo: Campo di S. Sebastiano, 1686 Dorsoduro cap 30123 - Venezia
Telefono: +39 041 2750462 +39 041 2750494
E-Mail: info@chorusvenezia.org  
Web: www.chorusvenezia.org  
 

Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!