Venezia, la città con oltre 100 chiese


Chiesa di Santa Maria della Consolazione

Santa Maria deella Consolazione Detta della “Fava”, probabilmente dal nome di una famiglia o di un commercio nelle vicinanze. L’elegante interno settecentesco dalla inusuale pianta ovale, racchiude molti capolavori del rococò, tra cui L’educazione della Vergine di Tiepolo.

Chiesa di San Giacomo di Rialto o Giacometto

San Giacomo RialtoDetta “di S. Giacometto” per le sue modeste dimensioni, domina il mercato di Rialto con il suo orologio, la caratteristica meridiana sulla facciata principale, il campanile a vela e l'originale porticato gotico, unico esempio rimasto in città, arricchito di bellissimi capitelli.

Chiesa di San Stae

San StaeCon la sua fastosa facciata arricchita da statue in stile rococò, opera di Domenico Rossi (1709), la seicentesca chiesa di San Stae (Sant'Eustachio) domina sul Canal Grande. L’interno tardo secentesco, opera dell'architetto Giovanni Grassi, con la serie di tele di pittori come il Piazzetta e il Tiepolo, costituiscono un ottimo esempio di scuola veneziana nella prima metà del Settecento. 

Chiesa di San Giacomo dell'Orio

San Giacomo dell'OrioChiesa di antichissime origini (la fondazione risale al IX secolo), situata in uno dei pochi spazi alberati del cuore cittadino, San Giacomo dall'Orio presenta elementi architettonici di vari stili e deve la sua forma attuale, a croce latina con tre navate e transetto, alla ricostruzione del XIII secolo e alle successive ristrutturazioni dei secoli XV e XVI.

Chiesa di San Polo

San PoloFondata nel IX secolo e originariamente di impianto bizantino,  la chiesa di San Polo ha subito nei secoli due radicali interventi: uno tardo gotico nel Quattrocento, di cui rimangono il portale laterale archiacuto attribuito a Bartolomeo Bon e il grande fiorone della facciata, e  il secondo agli inizi dell’800, in epoca neoclassica, ad opera di Davide Rossi.

Chiesa di San Giovanni Elemosinario

San Giovanni ElemosinarioChiusa per restauro per più di vent'anni e riaperta al pubblico solo nel 2002, questa chiesa rinascimentale che si trova a Rialto, nella zona del mercato, è una delle meno conosciute a Venezia. Di antica fondazione, riedificata nel 1538, conserva il campanile della fine del '300.

Chiesa di San Trovaso

San TrovasoDi antichissima origine la chiesa, ricostruita nel 1584, ha due facciate palladiane quasi identiche, una rivolta verso il campo San Trovaso e l'altra verso il rio omonimo, dominate dalle grandi finestre termali. Il nome attuale della chiesa deriva dalla contrazione veneziana utilizzata per indicare i Santi Gervasio e Protasio.

Chiesa di San Barnaba

Chiesa di San BarnabaRestaurata verso la metà del ‘700, la chiesa di San Barnaba presenta una facciata in pietra d'Istria che domina l'omonimo campo. Sulla sinistra si apre il Sotoportego del Casin dei Nobili, un tempo sede del ‘casino dei nobili’, ovvero alla casa da gioco e d’intrattenimento che qui sorgeva nel XVIII secolo.

Chiesa di San Nicolò dei Mendicoli

San Nicolò dei MendicoliIn una zona solitaria, ai margini della città, sorge la chiesa di San Nicolò dei Mendicoli. Con il suo campanile duecentesco è una tra le chiese più antiche e popolari di Venezia e conserva a tutt'oggi il suo aspetto originario.

Chiesa delle Zitelle (Santa Maria della Presentazione)

Chiesa delle Zitelle (Santa Maria della Presentazione)La Chiesa delle Zitelle venne eretta tra il 1581 ed il 1588. Secondo fonti seicentesche Andrea Palladio sarebbe l’autore del progetto, attribuzione stilisticamente giustificata nonostante la mancanza di documentazione.

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!