Itinerari culturali

itinerari culturaliSe si dovesse catalogare il mondo in generi, Venezia avrebbe sicuramente una categoria a parte. Cosi’ il premio Nobel Iosif Brodskij definisce sinteticamente la città nel celebre Fondamenta degli incurabili.
Nietzsche, invece, disse che se doveva pensare a un sinonimo di musica avrebbe detto Venezia. Insomma è impossibile l’indifferenza verso una città che assale i sensi in maniera così violenta e concentra in poche miglia quadrate di acqua e pietra la storia religiosa, artistica e culturale d’Europa...

Come fare allora ad affrontare una tale mole di stimoli?
Se si seguono le guide turistiche si rischia di ubriacarsi nel cesello del particolare, tale è la ricchezza dei suoi luoghi d’interesse, quello che invece conta è la visione unitaria è l’effetto d’insieme di questo numero straordinario di dettagli.
Infatti il modo piu’ spettacolare di arrivare a Venezia è senza dubbio in aereo: prima di atterrare non si puo’ non ammirare l’immagine della città a forma di pesce che galleggia nella distesa variegata e mobile della laguna e viene infilato dalla lenza del ponte della libertà che collega Venezia alla terraferma.
Imaginiamo allora di essere un uccello, un gabbiano che volteggia nel bacino di San Marco, ebbene vivremmo un’esperienza di ricchezza di arte e decorazioni scultoree assolutamente unica al mondo: le cupole delle chiese e i timpani palladiani di San Giorgio, le Zitelle, il Redentore, le volute barocche della Salute, la sfera dorata della Dogana, l’angelo del campanile, la platea marciana, con i suoi simboli alati, e poi ancora, l’imponente gruppo del Palazzo Ducale, il fitto ordine di colonne della Basilica e ultimo, superbo colpo di regia la Quadriga Dorata della facciata della chiesa.
Insomma Venezia è la summa di tutta l’arte italiana ed europea, è sicuramente la città piu’ scolpita del mondo dove tutto è lì, in strada, a portata di occhio in un continuum plastico fatto di statue, decori, bassorilievi, fregi, patere, icone marmoree, cuspidi e transenne che invadono ogni parte della città, palazzi, chiese, calli, corti, vere da pozzo.

Ecco allora alcuni itinerari culturali, che vi suggeriamo qui come compendio alle arti in città, una visione d’insieme e una selezione di aspetti originali e particolari, un modo sintetico per ripercorrere a volo d’angelo gli stili artistici, l’evoluzione dell’architettura e alla scultura nei secoli, itinerari che propongono una Venezia "diversa", raccontata dagli occhi di pittori e scrittori o dei registi che l'hanno trasformata in un set cinematografico a cielo aperto.
Insomma una Venezia come non la troverete nelle guide convenzionali, come ad esempio un percorso delle ultime cene del Tintoretto in alcune chiese cittadine o un giro per chiostri nel silenzio immacolato e fresco dei luoghi sacri e poco battuti dalle masse di turisti che tutto l’anno affollano la città.

 

Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!