Itinerari naturalistici

itinerari naturalisticiA poca distanza dai percorsi più battuti del turismo di massa, un’altra Venezia offre la possibilità di addentrarsi in quell’equilibrio sapiente ma precario che costituisce l’ecosistema lagunare. E’ la Venezia della laguna e delle sue isole, una silenziosa distesa di acqua e di terre semi-emerse dove il tempo è scandito dai flussi delle maree, le imbarcazioni tradizionali resistono ostinate alla rumorosa aggressività dei motori, il colore di acqua e cielo si mescola al rosso mattone delle costruzioni dell'uomo e le barene ospitano gli abitanti della laguna: garzette, aironi, gabbiani... 

È’ una Venezia dove la natura domina incontrastata, ma dove i segni dell’uomo e della sua storia raccontano anche le origini stesse della città: un mondo rimasto miracolosamente intatto, simile a quello che nel sesto secolo d.C. accolse gli abitanti di Aquileia i quali, in fuga da Attila e dagli Unni, avrebbero fondato Venezia.
Vi sorprenderà il contrasto rispetto alla poco lontana Piazza San Marco con la sua calca di folla, piccioni e bancarelle di souvenirs…

In queste pagine vi proponiamo una serie di itinerari naturalistici nella laguna nord e sud alla scoperta delle sue perle d'arte e di storia, dei suoi aspetti ambientali, delle sue mete tradizionali ma anche insolite, lontane dal turismo di massa, dove potrete scegliere tra diversi percorsi che, partendo dal centro storico di Venezia, toccano le isole e i luoghi raggiungibili con i mezzi di trasporto pubblico dell’ACTV e percorribili poi a piedi o in bicicletta.

Percorsi e suggestioni che prevedono l'esplorazione della laguna nord, tra le principali isole abitate della laguna di Venezia: Murano e Burano, con le loro tradizioni produttive e i palazzi storici, l’isola-cimitero di San Michele, gli "orti della Serenissima", le isole a vocazione agricola di Sant'Erasmo e delle Vignole, gli antichi borghi lagunari di Lio Piccolo e Le Mesole, fino ai luoghi caratterizzati da monumenti che ci riportano alle origini della Repubblica di Venezia come la splendida isola di Torcello.
Chi ha qualche giorno in più a diposizione potrà continuare alla scoperta della laguna sud, attraverso le isole che ospitano antichi monasteri e centri religiosi come San Lazzaro degli Armeni e San Servolo, alla scoperta dei resti delle fortificazioni militari sorte sia in laguna sia in terraferma per proteggere la città dai nemici o in bicicletta lungo il litorale del Lido, fino ai villaggi di pescatori di Pellestrina e all'oasi naturalistica di Cà Roman, a due passi da Chioggia.

Durante i tragitti in battello tra un’isola e l’altra potrete osservare l'ambiente acquatico con le sue innumerevoli varietà floristiche e faunistiche e godere dell’inimitabile paesaggio lagunare, con le sue mute distese dove terra e acqua si fondono in armoniosa simbiosi; certo, l’ideale sarebbe disporre di un'imbarcazione privata per addentrarsi negli spazi più insoliti e nascosti, ma per chi non avesse questa possibilità i mezzi pubblici offrono comunque una valida soluzione poiché arrivano quasi dovunque.
E’ sempre consigliabile munirsi di biglietti ACTV giornalieri.

 

Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!