Venezia, la città dai 7000 camini

Ecumenismo e Multiculturalità

Ecumenismo e MulticulturalitàQuesto itinerario si snoda tra alcune tra le maggiori componenti etniche e culturali di Venezia: la comunità Ebraica, quella dei Greci e quella degli Armeni approfondendo le componenti multiculturali di questa città. Un percorso che approfondisce il tema delle minoranze presenti a Venezia nei secoli della Serenissima Repubblica per evidenziare l’apporto storico della comunità greca, armena ed ebraica alla crescita culturale e artistica della città lagunare.

Leggi tutto

A spasso nel sestiere di Cannaregio

A spasso nel sestiere di Cannaregio Si parte dal Campo del Ghetto; raggiungiamo prima la fondamenta degli Ormesini e quindi quella della Sensa: qui ci sono vari bacari per una sosta, nonché osterie tipiche e ristoranti di cucina etnica per la cena.
Arriviamo alla Chiesa di S. Alvise, di origine conventuale: l’interno ad una navata è caratterizzato dall’essere attraversato dall’antico barco quattrocentesco, il coro delle monache che comunicava direttamente con il convento; ricco soffitto affrescato e splendide opere di G. B. Tiepolo (fa parte del circuito Chorus).

Leggi tutto

Venezia attraverso la letteratura

di Marco Scurati

Venezia attraverso la letteraturaVenezia è stata spesso oggetto di una tensione e di un desiderio mai sopiti da parte di scrittori e letterati, in una continua ricerca e fonte d’ispirazione, attraverso un immaginario con una pluralità e una ricchezza di significati.

Leggi tutto

Andar per chiostri a Venezia

di Un amico a Venezia

Andar per chiostri a VeneziaUn chiostro… un’immagine di fraticelli in meditazione e di breviari sfogliati in ore antelucane. La sensazione è un’ondata di pace e serenità. Venezia: una città di canali, ponti, chiese e monasteri in cui andremo a curiosare, in un itinerario a ritroso nel tempo, attraverso i chiostri dei conventi di Santa Maria Gloriosa dei Frari, Sant'Apollonia, San Francesco della Vigna e San Giorgio in Isola.

Leggi tutto

La pittura del Tintoretto attraverso le sue più famose "ultime cene"

La pittura del Tintoretto attraverso le sue più famose "ultime cene"di Un Amico a Venezia & con Marco Zanusso

Un approccio dinamico per conoscere l’arte e lo stile del Tintoretto potrebbe essere quello di seguire l’artista attraverso le sue tavole imbandite e le “Ultime Cene” in un percorso itinerante in città che il pittore di certo approverebbe, essendo stato lui stesso uno dei grandi del Manierismo, che interpretava attraverso situazioni di gran dinamismo e movimento.
Leggi tutto

I colori nella pittura veneta

I colori nella pittura venetadi Marco Scurati & Marco Zanusso

Itinerario visivo attraverso i luoghi del colore della pittura veneta e le sue manifestazioni culturali, evidenziandone i punti chiave delle correlazioni tra Paesaggio, colore e sensualità, segnalando i concetti e le costanti prevalenti delle tecniche e degli stili che hanno influenzato l’arte europea.     

Leggi tutto

Eugenio Da Venezia ed i luoghi dei pittori Post Impressioni lagunari

di Alain Chivilò e Roberta Nalesso

Eugenio Da Venezia ed i luoghi dei pittori Post Impressioni lagunariQuesto itinerario prende spunto dai luoghi dove Eugenio Da Venezia e il gruppo dei "pittori di palazzo Carminati", esponenti del movimento post-impressionista veneziano del Novecento, trascorrevano giornate intere a dipingere circondati dalla splendida natura dei paesaggi lagunari.

Leggi tutto

Venezia attraverso i luoghi del cinema

di Roberta Nalesso | redazione VeneziaSì

Venezia attraverso i luoghi del cinemaPer la sua incomparabile bellezza e per gli scenari naturali che offre, Venezia ha da sempre costituito una scenografia ambita e privilegiata per i cineasti di tutto il mondo che l’hanno celebrata in tutte le stagioni e attraverso film di generi e spessori diversi, tra luoghi comuni di città da cartolina e decadenza romantica da psicodramma...

Leggi tutto

Itinerario nell’arte contemporanea

di Vega Partesotti  e redazione VeneziaSì

La storia fa sentire il suo peso a Venezia, una città talmente ricca di tesori artistici e architettonici del passato che non sembra prestarsi troppo a offrire anche spazi all’arte contemporanea. Eppure fu proprio qui che nel 1895 ebbe luogo la prima “Esposizione internazionale d’arte della città di Venezia”, in seguito diventata Biennale di Venezia.

Leggi tutto

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!