Orti salati, ghebi e barene

Orti salati, ghebi e bareneS. Erasmo è un'isola dall'antichissima tradizione agricola e di pesca. Prima che la costruzione delle dighe foranee della fine del XIX secolo segnassero un forte cambiamento nella morfologia delle bocche di porto, l'isola segnava il confine tra laguna e mare, come attestano i cippi di conterminazione ancora esistenti. Nel XIX sec. vi fu eretta la Torre Massimiliana.

Proseguendo il viaggio, si ammirano gli alti cipressi di S. Francesco del Deserto, tuttora centro religioso attivo. Superata l'isola di Crevan, ci si dirige verso Torcello. Di quest'isola si visita l'estesa area barenicola, ricca di avifauna. Lungo la via del ritorno, si costeggiano Burano, Mazzorbo e altre isole che un tempo costituivano il cuore della vitalità lagunare. A Madonna del Monte e S. Giacomo in Paludo sono ancora rinvenibili i resti di antiche chiese e monasteri.

Percorso:
h.9.15 : Ritrovo alle F.te Nuove, presso l'imbarcadero ACTV con un operatore naturalista della cooperativa RiViviNatura. Partenza per S. Erasmo, costeggiando le isole della Certosa e di S. Andrea e la bocca di porto del Lido, visita dell'isola: a piedi o in bicicletta verso la Torre Massimiliana e in un'azienda agricola.
h. 12,30 : Pausa per breve spuntino.
h. 13.45 : Imbarco da Torre Massimiliana per Torcello, costeggiando le isole di S. Francesco del Deserto e di Crevan e lungo il canale di Burano. Arrivo a Torcello e visita alle barene.
h. 16,30 : partenza per le Fondamente Nuove attraverso il Canale di S. Giacomo e rientro a Venezia.

Galleria

30529

Indirizzo e informazioni


Durata: una giornata
Email: info@veneziasi.it

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!