Museo di San Marco

Museo di San MarcoIl Museo di San Marco ha riaperto le sale al pubblico nel 2003 con un nuovo allestimento realizzato grazie all'ampliamento degli spazi museali tra l'area storica sopra l'atrio-nartece della Basilica di San Marco e l'ex sala dei Banchetti del doge.
Il nuovo percorso museale è stato studiato attorno a tre grandi aree tematiche del patrimonio marciano: i Mosaici, i Tessili, la Quadriga e l'Antico.

La collocazione dei cavalli originali della Quadriga Marciana, un tempo sul balcone in facciata della Basilica, esposti nel Museo Marciano dal 1982 e i restauri di molti beni tra gli anni ottanta e novanta hanno imposto una revisione dell'area espositiva, avviata fin dal 1986.

In occasione del nuovo allestimento e dell'ampliamento dei suoi spazi espositivi, il Museo di San Marco è stato concepito non solo come contenitore ma soprattutto come strumento per comprendere l'imponente eredità spirituale, culturale e materiale della Basilica di San Marco attraverso un percorso tra gli oggetti di culto e le opere d'arte che fanno parte di questo patrimonio.
Il Museo di San Marco si articola oggi in tre sezioni: i Mosaici, i Tessili, la Quadriga e l'Antico, ovvero i segni del potere dogale, sintesi ideologica dell'eredità marciana.

I mosaici vengono analizzati attraverso i materiali e le tecniche di lavorazione e, nell’esposizione dei frammenti antichi che ricostruiscono alcune scene del battistero, è possibile ammirare la preziosità dell’arte musiva marciana.

L'esposizione si sviluppa negli spazi del piano soprastante l'atrio-nartece.
La struttura in mattoni a vista, costituita da un alternarsi di archi e pennacchi che reggono le cupole di copertura, ricalca la tipologia costruttiva della basilica.

Un'accurata ricerca ha consentito di individuare degli spazi mai aperti, attraverso i quali realizzare il collegamento tra le stanze sopra l'atrio-nartece e la Sala dei Banchetti, un tempo collegata con la residenza dogale mediante un passaggio aereo dietro le absidi della chiesa, successivamente incorporata nel nuovo palazzo patriarcale e nel 1991 ceduta dal patriarca Marco Cè al Museo Marciano.
In questo spazio sono conservate le opere da esporre in un ambiente climatizzato: il nucleo principale è costituito dalla preziosa raccolta di tessili antichi della chiesa.
Al centro, la pala feriale di Paolo Veneziano, capolavoro del XIV secolo, la tavola della Madonna del latte (XIII-XIV secolo) e quella di Maffeo Verona (XVII secolo), copertura del dorso della Pala d'oro, tra i pochi esempi di pittura della basilica.
Qui sono esposti anche i libri corali quattro e cinquecenteschi ornati di miniature, documenti della tradizione liturgica e musicale marciana, e oggetti dell'arredo liturgico.
La decorazione settecentesca della Sala dei Banchetti con gli affreschi del soffitto di Jacopo Guarana, le eleganze rococò degli ornati di Francesco Zanchi, gli stucchi di Bernardino Maccaruzzi realizzati da Francesco Re, completa il percorso.
A sigillare l'appartenenza dogale di San Marco domina la sala dall'alto il grande leone alato, simbolo dell'evangelista e della città. 
La sala Ongania ospita acquerelli e disegni originali eseguiti per l'opera sulla Basilica, edita da Ferdinando Ongania, uno dei più grandi editori del suo tempo, alla fine degli anni '80 del XIX secolo.

Dalla terrazza si può ammirare l'area marciana verso la piazza, il Palazzo Ducale, il molo e dall'altra parte del bacino l'isola di San Giorgio, cuore della città e dell'antico stato.  

 

 

Informazioni utili:


Museo di San Marco
Indirizzo: San Marco 328
30124 Venezia
Ingresso: biglietto intero 4 € , ridotti 2 € solo per gruppi superiori a 15 persone
Apertura: tutti i giorni 9.45-16.45
Servizi: l'abbigliamento deve essere consono alla natura religiosa dell'edificio; è obbligatorio depositare bagagli o borse voluminose in Ateneo San Basso (Piazzetta dei Leoncini - di fronte alla Porta dei Fiori, facciata settentrionale); non sono consentite fotografie, riprese con telecamera, spiegazioni a viva voce; e' consentito esclusivamente l'uso di apparecchiature auricolari.
I visitatori disabili possono telefonare al numero 041 2708311 per concordare l'accesso con il personale addetto
Telefono:
041 2708311
Fax: 041 2708334
E-mail: biblioteca.proc@patriarcatovenezia.it
Web: www.museosanmarco.it

Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!