63. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica

1-set-2006

63. Mostra Internazionale d'Arte CinematograficaAnche quest'anno la 63° edizione della mostra, diretta da Davide Croff e firmata per la terza volta da Marco Muller, vedrà sbarcare in laguna cinema "noir" e crime story, a cui darà il via la pellicola in concorso di Brian De Palma, The Black Dahlia, tratta dall'omonimo romanzo di James Ellroy, in cui due poliziotti, circondati da due donne tanto attraenti quanto inquietanti, indagano sull'orribile assassinio di una giovane e bella aspirante attrice a Hollywood. 

L'atteso film che inaugurerà la rassegna è solo l'inizio di una serie di proiezioni ad alta tensione, dove misteri, crimini, agenti segreti, psicopatici e inquietanti presenze femminili popoleranno le serate del Lido di Venezia.
Secondo la consolidata articolazione, i film in concorso per il 63° Leone d’Oro verranno presentati nella sezione Venezia 63, alcune delle opere più importanti dell’anno saranno proposte Fuori Concorso, mentre la sezione Orizzonti documenterà le nuove linee di tendenza del cinema. Confermato anche il concorso internazionale di cortometraggi Corto Cortissimo e il "film a sorpresa", che verrà comunicato solo dopo l'inizio delle proiezioni. Durante le Giornate degli Autori verrà presentato il film-documentario inedito sul processo agli esponenti della camorra, del regista napoletano Vincenzo Marra, mentre per la sezione Orizzonti verrà proiettato in anteprima il lungometraggio Quijote del regista esordiente Mimmo Paladino, che si preannuncia con un cast di tutto rispetto. Quest'anno per la prima volta la Mostra del Cinema presenterà inoltre 3 film di animazione, (due in concorso e uno fuori) che si ispirano al fantasy e al paranormale, realizzati da 3 noti registi giapponesi, "mostri sacri" del genere d'animazione, tra cui Goro Miyazaki, figlio del noto Hiyao, autore del Castello errante di Howl.
Tra polemiche e dissensi, un'altra novità di quest'anno è rappresentata dalla proposta di assegnare un premio ufficiale collaterale per la migliore pellicola a tematica omosessuale a partire dall’edizione 2007 della Mostra del Cinema, fatta dall'organizzatore delle Giornate di Cinema Omosessuale Daniel N. Casagrande e dal presidente onorario Arcigay e deputato dell'Ulivo Franco Grillini.
Intanto, aspettando il 2007, durante le giornate della Mostra del Cinema, si svolgerà la seconda edizione della rassegna Giornate di cinema omosessuale, presso il Multisala Astra dal 5 al 7 settembre.
Nonostante le polemiche che in questi giorni hanno infiammato i preparativi del Festival lagunare e quelli della Festa del Cinema in programma nella capitale ad ottobre, al Lido si stanno ultimando i ritocchi per l'inaugurazione. A smorzare i toni della polemica ci hanno pensato il ministro per i Beni Culturali, Francesco Rutelli, atteso al Lido per l'inaugurazione e Catherine Deneuve, presiedente della Giuria internazionale, con il suo messaggio di auguri rivolto a tutto il cinema europeo. La 63° Mostra del Cinema aprira’ ufficialmente mercoledì 30 agosto alle ore 18, con la passerella dei vip che precederà l'attesissima proiezione, nella Sala Grande del Palazzo del Cinema, del film The Black Dahlia di Brian de Palma, mentre centinaia di obbiettivi saranno puntati sulla bella Scarlett Johansson, protagonista del film insieme alla non meno affascinante Hilary Swank, che quest'anno ha disertato il tappeto rosso del Lido. Dopo la proiezione, la spiaggia tra l’Excelsior e il Des Bains, decorata con una sofisticata scenografia ispirata all'eleganza degli anni ‘40, accoglierà il consueto Gran Galà, con fuochi artificiali in riva al mare e molti invitati illustri, tra cui spiccano, oltre alla madrina Isabella Ferrari e alle giurie internazionali delle sezioni ufficiali Venezia 63ma (composta da Catherine Deneuve, presidente, Juan Jose' Bigas Luna, Paulo Branco, Cameron Crowe, Chulpan Khamatova, Park Chan-wook e Michele Placido), Orizzonti (Philip Groning, presidente, Carlo Carnei, Giuseppe Genna, Keiko Kusakabe e Yousri Nasrallah) e del Premio Luigi De Laurentiis (Moshen Makhmalbaf, Guillermo Del Toro, Stefania Rocca e Andrei Plakhov) i soliti noti esponenti del cinema, della moda, dell'arte, della politica e dell'industria. 


di Roberta Nalesso
Redazione MV
Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!