Venezia candidata alle Olimpiadi 2020?

5-ott-2009

Venezia candidata alle Olimpiadi 2020?E’ di pochi giorni fa la notizia della candidatura di Venezia e della terraferma alle Olimpiadi del 2020 lanciata dal sindaco di Venezia Massimo Cacciari, dal Presidente della Regione Veneto Giancarlo Galan, dal vice presidente e assessore al Turismo Franco Manzato e dal presidente di Confindustria Veneto Andrea Tomat. Una proposta apparentemente azzardata, ma che in realtà è il frutto di uno studio di progetto che va avanti già da alcuni mesi.

Proporre i giochi olimpici a Venezia e nell’area metropolitana del Nordest è un progetto sicuramente ambizioso, ma non per questo impossibile perché il Veneto gode di ottime eccellenze, come confermato dagli studi della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa che, analizzando le perfomance dei sistemi regionali, hanno stabilito che il Veneto si posiziona in testa alla classifica.

Il triangolo Venezia, Padova e Treviso ha tutte le carte in regola per ospitare un evento internazionale come le Olimpiadi. Si tratta di un’occasione unica, da non perdere, perché i giochi olimpici, oltre a catalizzare le attenzioni del mondo sulla laguna, consentirebbero anche di accelerare i numerosi progetti di riqualificazione e rilancio che da anni sono in programma per il Veneto. ''Gli imprenditori veneti hanno da tempo messo l'accento sull'esigenza di rilanciare gli investimenti e i progetti infrastrutturali per garantire la competitivita' delle imprese del territorio e facilitare l'uscita dalla crisi attuale'' ha dichiarato Andrea Tomat

L’individuazione della sede per i giochi del 2020 è prevista per il 2013 e la candidatura, che va presentata a metà del 2011, gode già di molti appoggi, come quello del Ministro dell’Interno Roberto Maroni che ha affermato che “tra Roma e Venezia, ovviamente scelgo Venezia”. Il Ministro ha anche sottolineato la necessità di proporre una candidatura unica, è indispensabile che tutto il governo e il paese sia unito nella presentazione di una proposta unica e forte, nella presentazione di una singola città che rappresenti l’intera nazione.

Parlando della candidatura della capitale Giancarlo Galan afferma che “Roma ha già avuto e ha già dato: infatti la sua Olimpiade segnò in positivo la rinascita del nostro Paese nel XX secolo. Venezia e il Veneto con la loro Olimpiade consegneranno definitivamente l'Italia alle fantastiche e affascinanti meraviglie del XXI secolo".  Inoltre il Veneto è la regione con più praticanti sportivi e rispetto al resto d’Italia è quella che negli ultimi anni ha contribuito maggiormente ad accrescere il medagliere.

Cacciari ha già annunciato alcune idee per il 2020, come la realizzazione del villaggio olimpico a Marghera, delle piscine a Tessera e la proposta di realizzare le gare di Vela al Lido. Ovviamente son tutti progetti che devono essere attentamente valutati e studiati ma che confermano che gli spazi non mancano. Il Gruppo di Lavoro Venezia2020, coordinato da Federico Fantini, Direttore del Master in Strategie per il Business dello Sport, è già all’opera per verificare la fattibilità dell’evento e individuare i lavori necessari per la sua realizzazione.

Nel frattempo il mondo della rete si è già mobilitato, il gruppo di Facebook “Venezia Olimpiadi 2020”, creato il 3 ottobre, in pochi giorni ha già superato i 1000 membri. A conferma che la volontà non manca e l’appoggio neppure. Quindi incrociamo le dita e tifiamo per Venezia. 

di Maria Giulia Palazzo | Redazione VeneziaSi


Iscriviti ai nostri feed RSS  

Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!