• lunedì
  • martedì
  • mercoledì
  • giovedì
  • venerdì
  • sabato
  • domenica
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Cerca eventi





  • Arte
  • Musica
  • Teatro e danza
  • Feste tradizionali
  • Eventi speciali

Matti da slegare

Una serata dedicata a Franco Basaglia

Matti da slegare Sabato 17 ottobre alle ore 21 presso l'Isola di San Servolo ci sarà una serata dedicata a Franco Basaglia "Matti da slegare": uno spettacolo teatrale interpretato dalla Compagnia Teatro del Go preceduto da due conversazioni con esperti di problemi di salute mentale.


Apertura


Basaglia, l’uomo, l’amico…
conversazione di Giuseppe Dell’Acqua (Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Sanitaria di Trieste)

Basaglia, il medico, il riformatore…

conversazione di Domenico Casagrande (ultimo Direttore dell’Ospedale Psichiatrico di San Clemente)

Spettacolo teatrale

Nell’isola dei matti
opera buffa ma non troppo, ambientata nell’Isola di San Servolo a metà degli anni settanta
di Mario Frezza

La commedia, definita “buffa ma non troppo”, è ambientata  nel manicomio di San Servolo negli anni settanta, quando cominciavano a circolare le idee di Franco Basaglia, che intendeva superare le metodologie correnti basate sul contenimento fisico, coadiuvato dalle terapie farmacologiche e dal ricorso alla famigerata terapia elettroconvulsivante, comunemente nota come elettroshock.
Viene presentato uno spaccato di vita manicomiale, dove il medico progressista si contrappone alla dottoressa tradizionalista, mentre il direttore è pronto gattopardescamente a fare ai matti delle concessioni, purché tutto rimanga come prima. I matti, poi, vengono solo sfiorati dalla corrente innovativa che li riguarda, le discussioni ideologiche non appartengono al loro mondo. Essi continuano a cercare la soddisfazione dei bisogni primari, che non può trovarsi tra quelle mura e che li porta ad affermare “Fé presto, che stemo per morir”.
Per dirla come Basaglia “Dal momento in cui oltrepassa il muro dell’internamento, il malato viene immesso in uno spazio che, originariamente nato per renderlo inoffensivo ed insieme curarlo, appare in pratica come un luogo paradossalmente costruito per il completo annientamento della sua individualità”

Scena di Manuela Lucatello e Germe
Regia di Lucilla Piacentini

In allegato l'invito (valido fino ad esaurimento posti disponibili). Si consiglia di prenotare chiamando il +39 0412765001 o inviando un'email a info@sanservolo.provincia.venezia.it

Indietro
Quando: Il 17-ott-2009
Dove: Isola di San Servolo

Ingresso: libero


Contatti: tel. +39 041 2765001
fax. +39 041 2765402


Informazioni aggiuntive: Vaporetto actv linea 20 da San Zaccaria. Corsa consigliata 20.30.
A fine spettacolo servizio navetta gratuito fino a San Zaccaria


Email: info@sanservolo.provincia.venezia.it
Web: www.sanservolo.provincia.venezia.it


Allegati: Invito  Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!