Villa Pisani

Stra

Villa PisaniDelle numerose ville patrizie sorte lungo le rive del fiume Brenta, Villa Pisani a Stra è senza dubbio la più splendida ed imponente.
Oggi museo nazionale di proprietà demaniale, venne eretta nel corso del XVIII secolo dai Pisani, antica famiglia patrizia veneziana che tuttavia a causa del protrarsi dei lavori, delle difficoltà finanziarie legate alla grandiosità dell’opera e della crisi di Venezia non godette mai appieno di tutte le bellezze della villa.

Diversamente avvenne per i loro successori.
Nel corso degli anni villa Pisani mutò varie volte lo stemma nella sua facciata principale: inizialmente sormontata dal corno dogale dei Pisani, poi da quello imperiale di Napoleone, fino a passare alla Real Casa d’Italia nel 1866  che lo cedette allo Stato.

Dal punto di vista architettonico colpisce il fatto che la villa non venne costruita osservando il progetto originario di Gerolamo Frigimelica, cosa che molti ritengono una fortuna poiché tale progetto avrebbe dato origine ad una struttura disarmonica rispetto al contesto.
La facciata va ricondotta a Francesco M. Preti da Castelfranco che subentrò nella fase di esecuzione e  progettò seguendo il gusto francese tipico dell’epoca, sontuoso e monumentale.
Di forma rettangolare la villa è costituita da due cortili interni posti simmetricamente rispetto al corpo centrale. Nel prospetto centrale quattro grandi cariatidi e quattro teste reggenti trofei d’armi sono disposte a coppie ai lati dell’ingresso principale leggermente sopraelevato.

L’interno è costituito da 114 stanze e custodisce opere d’arte del Settecento e Ottocento tra cui veri e propri capolavori: Giambattista Tiepolo (con la sua “gloria della famiglia Pisani” affrescata nei soffitti della sala da ballo), Jacopo Guarana (a cui si attribuiscono gli affreschi nell’atrio d’ingresso), G. Bevilacqua, Giambattista Crosato, Jacopo Amigoni, Francesco Simonini.

Il meraviglioso giardino della villa, che nel 2008 ha vinto il premio Parco più Bello d’Italia,  è caratterizzato dal famoso Labirinto (G. Frigimelica) costituito da nove cerchi concentrici di bosso con al centro una torretta panoramica, la Aranciera, ampio spazio dedicato alla coltivazione in vaso degli agrumi, l’esedra, il boschetto e le bellissime scuderie.


Informazioni utili:


Museo Nazionale di Villa Pisani
Via Doge Pisani 7 - 30039 Stra (Ve)
Telefono: 049 502074
Fax: 049 9801283
Web: www.villapisani.beniculturali.it

Orari /apertura:

Dal 17 al 31 Marzo 2009 : 9.00 - 18.00 (dalle 17.00 alle 18.00 solo uscita)
Da Aprile a Settembre: 9.00 - 20.00 (dalle 19.00 alle 20.00 solo uscita)
Ottobre: 9.00 - 18.00 (dalle 17.00 alle 18.00 solo uscita)
Da Novembre a Marzo: 9.00 - 17.00 (dalle 16.00 alle 17.00 solo uscita)
Aperto tutti i giorni eccetto i lunedì non festivi, il 1° maggio, Natale e Capodanno.

Ingresso:
intero parco+villa: 10 €
intero solo parco: 4,5 €
ridotto (18-25 anni) parco+villa: 7,5 €
ridotto (18-25 anni) solo parco: 2,25 €

Come raggiungere la villa:
da Venezia: Statale n° 11 direzione Padova
dall'Autostrada A4: uscita Padova Est, direzione Ponte di Brenta. Uscita Dolo, direzione Padova
da Padova: Statale n° 11 direzione Venezia
La Villa è raggiungibile anche con le corriere SITA (da Padova, linea per Stra con fermata al capolinea) e con gli autobus ACTV (da Padova o Venezia, n° 53, fermata di Stra).

 

Indietro
Share/Save/Bookmark

La tua vacanza inizia da qui

Call Center Prenotazioni Alberghiere

  Tutti i giorni dalle 8.00 alle 21.00 tel. 041 5222264 oppure
199 173309
 

Welcome Desk

5 Welcome Desks nei punti strategici di arrivo in città!